Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.

domenica 28 febbraio 2016

Cena con sorpresa

Da esperto ristoratore, mi ricordo un evento particolare che organizzammo in un' importante villa di Roma: si trattava di una cena elegante con ospiti di un certo livello, tra i quali vi erano ambasciatori, esponenti della politica e professionisti di ogni settore. In quell'occasione avevamo a che fare con un totale di 400 invitati. La sala era imponente, elegantissima, scintillante, tutto era disposto con cura. A me e ad un collega chiesero di occuparci dell'aspetto culinario del ricevimento: la cena e le portate presentate dovevano essere di qualità e curate nei minimi dettagli. Anche il personale di sala era davvero impressionante: disponevamo di 50 camerieri per servire le portate, e le loro uscite in sala erano organizzate con eleganza e ordine. 
Quando iniziammo a preparare gli ingredienti per i piatti da servire agli invitati, ci rendemmo conto della mole di lavoro che ci sarebbe spettata. Nonostante tutto, la cena iniziò senza problemi e tutto filò liscio fino all'uscita dei secondi. In particolare, quando si trattò di fare uscire le spigole dalla cucina, ci fu un imprevisto che purtroppo non riuscimmo a tenere sotto controllo. 
Immaginate la scena: nella cucina tutti e 50 i camerieri vennero disposti su due file con i vassoi pieni di queste magnifiche spigole pronte da servire. Mentre il maître apriva le porte della cucina per iniziare il servizio, ecco che ci saltò all'occhio che il primo della seconda fila era C.
C. era un ottimo cameriere, molto professionale e soprattutto un gran lavoratore, ma aveva un piccolo problema: soffriva di flatulenza. Il fenomeno non si manifestava sempre, di solito avveniva dopo un certo orario e in base a ciò che C. aveva mangiato. Sfortunatamente al primo passo che egli fece per uscire dalla cucina, ci rendemmo conto che il guaio era ormai fatto. 
I suoi passi infatti erano accompagnati da "Prrr Prrr" sincronizzati, che oltre ad essere udibili erano perfettamente riconoscibili all'olfatto. 
Essendo rimasto in cucina non ho avuto la possibilità di vedere personalmente la scena, ma mi hanno raccontato che il risultato, oltre ad essere grottesco, fu anche esilarante tanto che molti camerieri stentarono a contenere le risate. Credo che tutti gli invitati abbiano notato questo evento. Ciò nonostante le spigole furono molto apprezzate.

Nessun commento:

Posta un commento

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.