Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.

giovedì 6 luglio 2017

L'importanza della cura

- Signora, come si sente? -
- Abbastanza bene, dottore. Però, non posso mentire... io voglio morire. - 

Alzo gli occhi al cielo, spazientita, e cerco di incrociare il suo sguardo per farle capire che forse non è il caso di uscirsene con frasi del genere.

Il medico, sorridendo, le risponde paziente: - Cara signora, a saperlo mi sarei evitato questa visita a domicilio...! Adesso facciamo anche questo accertamento e vediamo com'è la situazione. Si sdrai, per favore...! -. Mia madre annuisce e si adagia sul letto. 

Socchiudo la porta per non disturbare e incontro mio fratello nel corridoio: - Lo sai cosa ha appena detto al dottore?! Che lei vuole morire...!- .
Lui alza le spalle e mi guarda come per dire "sai che novità?!".

La visita dura una buona mezz'ora, nel frattempo mio fratello mi chiede di aspettare il suo ritorno: deve correre a prendere il bimbo che esce da scuola.

Finita la visita rientro nella stanza e trovo mia madre intenta a rivestirsi in tutta fretta. - Il bambino, esce da scuola...è andato a prenderlo? - , mi chiede.
Le rispondo di sì, che a breve torneranno. 
Ma sono interessata a cosa deve dire il dottore, a com'è andata la visita e inizio a parlare con lui, mentre raccoglie e rimette a posto le sue cose. Nel dettaglio mi spiega la situazione: il cuore, la pressione, le analisi ...!

Ad un tratto mi accorgo dell'assenza di mia madre: deve essere sgattaiolata dalla stanza senza che ce ne accorgessimo.
Perplessa mi chiedo dove sia e contemporaneamente faccio in modo che il medico si avvii verso l'uscio, accompagnandolo, facendo finta di niente e continuando a fare domande. 

Dalla cucina all'improvviso arriva un piacevole odore di cucinato e fritto: apro la porta e la trovo intenta a buttare in padella delle gustose polpette:
- Mamma, scusa, ma il dottore sta andando via...! - 
- Ah sì, bene dottore! Arrivederci! Mi scusi se non l'accompagno, ma ho da cucinare per il nipotino che torna da scuola ... sarà affamato! -
Il medico la saluta e mi guarda divertito.

Sorrido anch'io, perché il prendersi cura di nipoti e figli rimane, nonostante tutto, una priorità assoluta.

Nessun commento:

Posta un commento

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 3.0 Italia.